333 9199189
Reggio Emilia_Modena
dalle 8.00-12.30 e dalle 15.00 alle 18.00

Andrea PanzavoltaUrbanista esperto in mediazione

E' urbanista pianificatore free lance. Ha lavorato dal 2005 al 2007 presso la Provincia di Venezia e il COSES VE (Centro per la ricerca e la formazione), come principale responsabile del processo di partecipazione per la redazione del PTCP di Venezia; dal 2007 al 2011 è stato consulente presso la Cooperativa Architetti e Ingegneri Urbanistica (CAIRE-Urbanistica) come responsabile delle pratiche di pianificazione partecipata e in ambito HR. Andrea si occupa di ideare, progettare, condurre percorsi di coinvolgimento e condivisione delle scelte e di co -progettazione delle strategie nel settore pubblico e privato. Andrea svolge attività di ascolto sociale, mediazione dei conflitti, facilitazione eventi, project management, pianificazione urbanistica ambientale e strategica, gestione risorse umane, formazione, emersione delle idee, ideazione campagne di comunicazione e progettazione grafica, risoluzione dei conflitti e crescita motivazionale di gruppi di lavoro, con particolare riferimento all’uso di tecniche di empowerment, Comunicazione Non Verbale, Comunicazione Non Violenta e di approccio maieutico. La sua formazione è stata orientata da percorsi inclusivi rivolti a soggetti svantaggiati, giovani, bambini e nella organizzazione di bilanci partecipativi in paesi in via di sviluppo.

Marco AicardiArchitetto sociale

E' un “esperto di relazioni umane”, facilitatore e mediatore in pratiche di ascolto, svolge la propria attività professionale da oltre quindici anni è stato socio della Cooperativa Architetti e Ingegneri di Reggio Emilia (CAIRE-Urbanistica), come responsabile dell’area tematica Ascolto e Partecipazione. Dall’aprile 2010 è coordinatore della Casa Albergo Comunale “Domenico Prampolini” di Reggio Emilia per conto della Cooperativa Sociale “Dimora d’Abramo” e dal 2013 del progetto SPRAR (Servizio per la Protezione Richiedenti Asilo e Rifugiati) del Comune di Reggio Emilia. Ha curato, insieme a Vito Garramone, due volumi “Paradise l’OST? Spunti per l’uso e l’analisi dell’Open Space Technology” e “Incontri democratici cittadini del terzo tipo. Spunti per l’uso e l’analisi dell’Electronic Town Meeting” (entrambi per Franco Angeli editore), raccolte di saggi critici che propongono uno sguardo interdisciplinare sulle modalità di utilizzo di questi strumenti per la progettazione partecipata, mettendone in luce potenzialità, criticità e possibili evoluzioni. Nel 2011-13 è stato socio fondatore e membro del Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana per la Partecipazione Pubblica.

Con chi collaboriamo

Gerardo de Luzenberger (GeniusLoci), Fabio Ceci (Nord progetti Parma); Simone Forte (Studio Forte), Andrea Farioli (SempliceMente), Vito Garramone, Associazione IncontrArti Modena, Spazio Erre Mo, Associazione Donne Medico MO, Forum Solidarietà Parma, Ass.Darvoce RE, Scuola Parentale Montessori Modena, Manuel Vaccari, Irene Goldoni, O.A.P.P.C di Modena, Zoé Teatri